ALL’ASSAGGIO DI… CATANIA

allassaggio-di-catania
Ultima tappa del mio tour siciliano, Catania.
In verità si è trattata della mia seconda visita a questa città, ci ero stata di passaggio qualche anno fa e avevo già avuto modo di apprezzarne le bellezze.
Mi piace moltissimo il suo simbolo, la Fontana dell’Elefante con la statua di un pachiderma in pietra lavica, che si trova in Piazza del Duomo.

IMG_0813

Fontana dell’Elefante, Catania


Per divertimento, ho anche fatto il giro della città in trenino insieme a tantissimi turisti stranieri!

Naturalmente non potevo perdermi una ricognizione al mercato del pesce!!! Un vero spettacolo, sotto tutti i punti di vista.

DSC04461

Mercato del pesce, Catania

DSC04463DSC04468DSC04470DSC04471DSC04472DSC04474 

A Catania è immancabile una sosta presso la Pasticceria Savia nella centralissima via Etnea, per assaporare gustosi arancini (uno tra tutti, quello al ragù) e squisiti pasticcini alle mandorle e ai pistacchi, l’oro della Sicilia.

collage-arancino-01

Pasticceria Savia, Catania

collage-arancino-02collage-arancino-03IMG_0829IMG_0838
Dietro consiglio dei ragazzi del birrificio artigianale di Modica (di cui si parla qui), ho deciso di cenare da Il Sale Art Cafè, in pieno centro storico. Ho scoperto così un locale interessante, attivo sia come pizzeria sia come ristorante, con proposte alquanto innovative.

Il pane della casa è servito con un olio extravergine d’oliva dal sapore estremamente deciso, amaro e piccante, realizzato appositamente per il locale da un’azienda siciliana.

DSC04450

Il Sale Art Cafè


Il Misto di antipasti tipici rielaborati è composto da tante piccole porzioni, sfiziosi assaggi della tradizione isolana.

DSC04456

Misto di antipasti tipici rielaborati

IMG_0845

Pane e panelle


Ottimi anche i due primi: Maccheroni di pasta fresca con ragù di pesce spada, pomodorini secchi e crema di mandorle (dal sugo profumatissimo e abbondante), e Ravioloni fuori dalla “Norma”, con pomodoro, crema di melanzane, basilico e schiuma di ricotta salata.

IMG_0849

Maccheroni di pasta fresca con ragù di pesce spada, pomodorini secchi e crema di mandorle

IMG_0847

Ravioloni fuori dalla “Norma”


Ipertecnologico il menu, presentato anche su iPad insieme alla lista dei vini e delle birre artigianali.
I prezzi non sono propriamente modesti, ma in questi casi conta la bontà dell’offerta.

DSC04448

Birra artigianale Tarì Oro di Modica


Come degna conclusione del mio viaggio nella Trinacria, prima di ripartire per Napoli ho fatto incetta di dolci presso il punto vendita dell’aeroporto della storica pasticceria I dolci di Nonna Vincenza.

E con questo capitolo mi congedo dalla Sicilia.
Porto con me il ricordo degli ulivi e dei fichi d’india che allietavano il paesaggio nei miei spostamenti sulle strade statali e provinciali, dei caldi colori delle facciate barocche, delle acque limpide del Mediterraneo, e conservo nella memoria sapori intensi e naturali di pesce fresco, mandorle, pistacchi, granite squisitissime e meloni zuccherini.

Spero che l’intero reportage vi sia piaciuto 😉

Vi lascio qualche immagine sparsa delle mie esplorazioni e l’immancabile foto dei miei souvenir golosi:

DSC04477

Piazza del Duomo, Catania

IMG_0834

Tomba di Vincenzo Bellini nel Duomo di Catania

DSC04459

Fontana dell’Amenano, Catania

IMG_0855

Chiesa di S. Benedetto, Catania

IMG_0779IMG_0706IMG_0708cornetto-con-ricottaIMG_0865
Print Friendly

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!