CHRISTOPH BOB A CASA LERARIO

IMG_6697
Con il pranzo di sabato 12 dicembre è giunto alla conclusione anche il secondo ciclo di appuntamenti con l’alta cucina indetto dall’agriturismo Casa Lerario, ovvero Orto d’Autore.

Se il primo ciclo 8rto x 4uattro aveva visto come protagonisti quattro brillanti chef campani, il secondo ha ospitato lo stesso numero di valenti professionisti ma di origine extraregionale, vale a dire il calabrese Luca Abbruzzino (qui), il siciliano Mimmo Alba, il pugliese Angelo Sabatelli (qui) e infine il tedesco Christoph Bob, ai comandi delle cucine del Monastero Santa Rosa Hotel & Spa di Conca dei Marini (Salerno).

Christoph Bob

Christoph Bob


Una curiosità: è stato lo chef teutonico stesso a chiedere di mettersi per un giorno ai fornelli della farmhouse sannita, impressionato dalla struttura dopo esserne stato ospite a tavola.

Come sempre, sono stati i prodotti della casa a farla da padrone nel menu, insieme alla pasta del Pastificio Gentile di Gragnano e ai vini della Cantina del Taburno di Foglianise.

IMG_6695
Nei piatti non potevano certamente mancare i sapori della costiera amalfitana tanto cara allo chef, a partire dal benvenuto, Alici a beccafico.

IMG_6711

IMG_6717

Alici a beccafico


Mare, un richiamo alla tradizione natalizia e un tocco orientale nella Seppia scottata con insalata di rinforzo e crema di broccoli verdi al wasabi.

IMG_6729IMG_6755

IMG_6769

Seppia scottata con insalata di rinforzo e crema di broccoli verdi al wasabi


La delicatezza della Pasta e fagioli con baccalà è stata rinforzata da briciole di tarallo sugna e pepe essiccato.

IMG_6786IMG_6798

IMG_6815

Pasta e fagioli con baccalà


Tenerissima la Guancia di vitello brasato con verza e castagne, un piatto con il quale lo chef non è solito cimentarsi ma comunque ottimo, anche grazie all’eccellente carne di marchigiana fornita da Casa Lerario.

IMG_6832

Guancia di vitello brasato con verza e castagne


Perfetta per il clima festivo la Mousse aux chocolat alle spezie di Natale con insalatina di agrumi: consistenza egregia (cremosa al punto giusto, né troppo molle, né troppo soda), crumble croccante e profumo di anice, coriandolo, cannella, arancia e limone.

IMG_6907

Mousse aux chocolat alle spezie di Natale con insalatina di agrumi


Ad accompagnare le creazioni dello chef, Amineo Coda di volpe IGP 2014 Cantina del Taburno, Albarosa Rosato Docg 2014 Cantina del Taburno, Fiano Beneventano IGP 2014 Cantina del Taburno, Sorba Nera Aglianico Dop 2011 Cantina del Taburno e infine una guest star, il Nucillo ‘E Curti.

La cantina sannita ha alternato ben 11 etichette nel corso dei quattro appuntamenti di questo ciclo.

Una chiusura festosa quindi per la serie ideata dai giornalisti Laura Gambacorta e Giampiero Prozzo in collaborazione con lo chef Mirko Balzano. E, visto il grandissimo successo riscontrato (sold out fisso, con liste d’attesa chilometriche), è altamente probabile che seguiranno nuovi eventi.

IMG_6883

Pietro Lerario, Giampiero Prozzo, Laura Gambacorta e Mirko Balzano

IMG_6919

La brigata del Monastero Santa Rosa con Mirko Balzano, Laura Gambacorta e Giampiero Prozzo

IMG_6903

Casa Lerario
Contrada Laura, 6 – Melizzano, Benevento
tel. 0824 944018
www.casalerario.it

Monastero Santa Rosa Hotel & Spa
Via Roma, 2 – Conca dei Marini, Salerno
tel. 089/8321199
http://monasterosantarosa.com

Cantina del Taburno
Via Sala – Foglianise, Benevento
tel. 0824/871338
www.cantinadeltaburno.it

Pastificio Gentile
Via Vecchia San Leone, 1 – Gragnano, Napoli
tel. 081/8013417
www.pastagentile.it

Print Friendly

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!