FESTA A VICO 2013 – GLI EMERGENTI

manifesto
Vico Equense trasformata in Repubblica del Cibo per una sera! Un gioioso happening ha coinvolto l’intero paese domenica 2 giugno, con esercizi commerciali adibiti a postazioni di cucina che hanno ospitato chef emergenti provenienti da tutta la penisola (e oltre).


Nuova veste per la kermesse ideata da Gennaro Esposito, il bistellato chef vicano che ogni anno raduna cuochi di ogni categoria e luogo d’origine per quattro giornate di eventi con finalità benefiche. Infatti, il ricavato dalla vendita dei ticket per accedere alle degustazioni viene interamente devoluto a sostegno delle iniziative di varie O.N.L.U.S.

E dunque, quest’anno la manifestazione è iniziata in modo scoppiettante. Gente a passeggio, si entrava nei negozi, si usciva, si curiosava, si annusava, si assaggiava, si fotografava. Non sono mancati neanche incontri con gli chef superstar!

Una bella innovazione per portare la Festa in strada e per renderla accessibile a tutti, cittadini, curiosi e pellegrini giunti apposta per l’occasione. Per vedere chef al lavoro, scoprire tecniche di cucina, idee, ingredienti misteriosi, accostamenti di sapori. Per stupirsi, e, magari, emozionarsi.

Il tema dell’edizione 2013: Tu vuò fa l’americano ma si made in Italy.

Di seguito il resoconto fotografico della giornata inaugurale, tra chef, piatti e qualche sorpresa:

Affinita

Mario Affinita (Don Geppi, Sant’Agnello) – Tartare di manzo in ragout partenopeo

Aliberti

Franco Aliberti (Evviva, Riccione) – Che sfoglia! Torta di mele a scarto zero

Allocca

Roberto Allocca (Relais Blu, Massalubrense) – Hamburger mediterraneo

Barsotti

Lorenzo Matteo Barsotti (Trattoria Enoteca Barsotti, Marzabotto) – Cioccocrostino toscano

Bonsignore

Giuseppe Bonsignore (L’Oste e il Sacrestano, Licata) – Cannolo

Bortolami

Orlando Bortolami (Mediterraneo, Tamai di Brugnera) – Gelato mandorla di Noto e limone di Costiera con focaccia

Bruno

Gianfranco Bruno (Le Masserie del Falco, Forenza) – La Podolica… in tasca

Buzzanca

Marzia Buzzanca (Percorsi di Gusto, L’Aquila) – Pollo, zafferano e liquirizia

Calò

Carmine Calò (Hotel Il Salviatino, Firenze) – L’uovo all’amatriciana

Canas

Yelel Cañas (Kiaora, Valencia) – Guance di baccalà con pil-pil di pino

D'Agostino

Gianluca D’Agostino (Veritas, Napoli) – Pasta e fagioli con l’esqueixada di baccalà

De-Bellis

Dino de Bellis (Salotto Culinario, Roma) – Carbonara in the box

De-Santis

Rocco De Santis (Osteria Al Paese, Nocera Inferiore) – Pacchero di patate, mantecato di ricotta, aringa, emulsione di corbarino

Estatico

Eduardo Estatico (JK Place, Capri) – Cucciolone di pastiera, in gita a Capri

Esteve-Ruiz

Alba Esteve Ruiz (Marzapane Dolce&Cucina, Roma) – Mini brioche di baccalà

Field

Guillermo Field Melendez (Profumo Divino, Treiso) – Piemonte San Diego (California) andata e ritorno

Forno-Sammarco

Forno Sammarco, San Marco in Lamis – Pani con lievito madre e pani dolci

Gargiulo

Imma Gargiulo (Hotel del Corso, Sorrento) – U’ spassatiempo

Gatti

Claudio Gatti (Pasticceria Tabbiano, Salsomaggiore) – Focaccia alla Birra del Borgo

Gramaglia

Paolo Gramaglia (President, Pompei) – Whisky soda e rock and roll ovvero il dentice flambè

Iannotti

Giuseppe Iannotti (Kresios, Telese Terme) – Kresiosnack

Larosa

Massimo Larosa (Berta del Relais Al Cambio, Mombaruzzo) – Brownies con grappa “Oltre il Vallo” e soda

Laudato

Marco Laudato (Casa Rispoli, Cava de’ Tirreni) – Terra mia

Lepre

Roberto Lepre (Crowne Plaza, Castellammare di Stabia) – I fiori in tavola

Medone

Serenella Medone (Al Solito Posto, Bogliasco) – Ma se ghe pensu, memorie di pesto e pesce povero

Nacci

Francesco Nacci (Botrus Divino, Ceglie Messapica) – Capocollo di maialino di masseria marinato con lampascioni e vincotto di negroamaro

Nastri

Luigi Nastri (Settembrini, Roma) – Pasta a Vico

Parisi

Corrado Parisi (Locanda del Monsù, Ispica) – Tu vuò fa’ u puorco a brace, ma si sule marinato!

Petrone

Antonio Petrone (Pensando a Te, Baronissi) – Caprese in caponata

Picchiotti

Dario Picchiotti (Antica Trattoria di Sacerno, Calderara di Reno) – Spaghetti burger

Ricci

Stella Ricci (Pasticceria Stella, Montesarchio) – Babà street

Sabatino

Michele Sabatino (Selezione Sabatino, Apricena) – Salumi

Segoni

Beatrice Segoni (Borgo San Jacopo, Firenze) – Baccalà mantecato con patata viola al lime e grissino allo zafferano

Sordi

Claudio Sordi (La Piazzetta, Bologna) – Italian’s battuta di manzo sandwich

Spagnuolo

Nunzio Spagnuolo (Hotel Villa Marina, Capri) – Salmone marinato alla barbabietola, yogurt magro, ananas e cetriolo

Spina

Carlo Spina (La Cantinella, Napoli) – Italian Fish Burger

Squillante

Giuseppe Squillante (Peppe&Faffo, Sorrento) – Raviolo di totani su crema di patate e basilico

IMG_6095-copia

Cristoforo Trapani (Il Palmento, Piano di Sorrento) – Il polpo e la patata viola

Trippini

Paolo Trippini (Ristorante Trippini, Baschi) – Sandwich di farro con patè di fegatini e profumi umbri

Turco

Ippazio Turco (Lemì, Tricase) – Hamburger di sgombro, puntarelle marinate e maionese di lampascioni selvatici

Usai

Daniele Usai (Il Tino, Ostia) – Gambero rosso e macchia mediterranea

Vagnarelli

Domenica Vagnarelli (Hotel Ristorante Cristallo, Giulianova Lido) – Spaghettoro con alici e pane croccante

Vallini

Emanuele Vallini (La Carabaccia, Bibbona) – A tutta trippa

Vecchione

Carmen Vecchione (Dolciarte, Avellino) – Panettone estivo e i “fiordilatte” e fragola

Vicinanza

Domenico Vicinanza (Osteria del Taglio, Salerno) – Primizia in crudità

IMG_5915

Gennaro Esposito e Massimo Bottura

IMG_5935

Andrea Berton, Massimiliano Alajmo e Mauro Uliassi

IMG_5955

Moreno Cedroni, Davide Scabin, Andrea Berton e Gennaro Esposito

Print Friendly

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!