IL FORO DEI BARONI

logo-foro-dei-baroni
Ancora una volta è stato segnalato – come succede da qualche anno a questa parte – nella guida Ristoranti d’Italia 2017 del Gambero Rosso tra i locali con il miglior rapporto qualità/prezzo: un’indicazione che la dice lunga su Il Foro dei Baroni, “osteria d’entroterra” in provincia di Benevento.

img_0019
Siamo a Puglianello, grazioso e poco conosciuto borgo sannita dominato dal Castello Baronale dalle torri cilindriche.

img_0017

Castello Baronale di Puglianello


Il ristorante, con le sue travi a vista e le volte in tufo a testimonianza del contesto storico, è caldo e ospitale. La piacevole accoglienza è completata dalla professionalità cordiale e non ingessata del maître Vincenzo Esposito (e da un kit di cortesia nelle toilette completo come raramente ci è capitato di osservare!). Lo chef patron è Raffaele D’Addio.

img_0029img_0036
Il menu conferma quanto comunicato dalla Guida: due le sequenze degustative predeterminate, il Percorso d’entroterra a 33 Euro e la proposta tutta vegetariana L’orto dei baroni a 25 Euro. Ma anche nel caso di scelta à la carte si rimane entro soglie di prezzo decisamente allettanti.
Tanti i particolari che lasciano il segno. I pani della casa, l’olio extravergine del territorio, l’utilizzo di grandi materie prime, i sapori sempre netti e “di carattere” delle portate.

img_0030
Alcuni degli ingredienti utilizzati sono in vendita, esposti sulle mensole in sala. Da segnalare il meritorio sostegno al progetto STOrti, il programma di orticoltura sociale e terapeutica promosso dal Centro di salute mentale di Puglianello.

img_0041
Nei piatti dalla disposizione curatissima, molti prodotti tipici della Valle Telesina.

Tanto buono quanto scenografico il Pancotto di cime di rapa “Orti Storti” su sedano rapa e cialda alla curcuma. Verdure saporitissime, una cialda croccante e colorata a dare consistenza e cromaticità.

img_0020

Pancotto di cime di rapa “Orti Storti” su sedano rapa e cialda alla curcuma


Gusto deciso anche per La Faraona ruspante: Ravioli di faraona con provolone del monaco ed erbe di campo.
Siamo lontani dalla delicatezza che talvolta contraddistingue la pasta fresca, qui l’incisività la fa da padrona.

img_0026

La Faraona ruspante: Ravioli di faraona con provolone del monaco ed erbe di campo


Unione tra carne bianca e pesce ne L’incontro tra Faraona e Baccalà: petto di faraona ripiena con mantecato di baccalà, insalatina di verza viola e fagiolini.

img_0034

L’incontro tra Faraona e Baccalà: petto di faraona ripiena con mantecato di baccalà, insalatina di verza viola e fagiolini


Una riuscita combinazione di ingredienti stagionali il dessert, Cachi, Mandorle e Vaniglia: polpa di cachi, crumble e caramello all’amaretto con crema e polvere di mandorle.

img_0040

Cachi, Mandorle e Vaniglia: polpa di cachi, crumble e caramello all’amaretto con crema e polvere di mandorle


Un’esperienza gustativa decisamente soddisfacente, che vale i 60 chilometri di viaggio da Napoli.
Una meta da tenere in stretta considerazione, anche per scoprire le pizze (solo di sera), il caratteristico paese e la vicina birreria Historia, di proprietà del fratello dello chef, ubicata tra le mura del Castello.    


Il Foro dei Baroni
Via Chiesa, 6 – Puglianello, Benevento
tel. 0824/946033
www.ilforodeibaroni.com

Print Friendly

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!