IRPINIA DA MANGIARE: MIRKO BALZANO A VILLA ASSUNTA

 

Ho conosciuto lo chef Mirko Balzano il 15 aprile scorso a Sorbo Serpico, in occasione della jam session culinaria organizzata dall’associazione Chic presso il ristorante Marennà. Il vulcanico chef Paolo Barrale aveva chiamato a raccolta associati e amici per un incontro dedicato alle improvvisazioni, onde favorire momenti di interscambio tra professionisti della ristorazione e di valorizzare prodotti di alta qualità (resoconto qui).
In quella circostanza, il giovane Mirko aveva suscitato il mio interesse con una variazione tutta vegetale, utilizzando tre diverse tipologie di carote con tre differenti modalità di cottura e realizzando così un piatto altamente scenografico.

Variazione vegetale di Mirko Balzano
 
Spinta dalla curiosità e invogliata dalla mia amica Karen Phillips, che suggerisce continuamente di prestare attenzione alle “nuove leve”, ho deciso di andare a far visita allo chef direttamente nella sua cucina del ristorante Villa Assunta a Mirabella Eclano, in Irpinia.
Qui al suo posto di comando, Balzano ha confermato in pieno le mie impressioni. Entusiasta, preparato, creativo, rigoroso nella scelta delle materie prime che attinge interamente dal territorio locale se non addirittura dalla produzione aziendale (fatta eccezione per la pasta secca, la cui preferenza è ricaduta su quella artigianale di Gragnano), mostra mano sicura e un tocco di leggerezza, che non guasta mai. Brigata ridottissima, ma la dedizione e la voglia di fare sono ai massimi livelli.
La tecnica maturata grazie alle esperienze lavorative accanto a grandi nomi della ristorazione italiana (su tutti, Alfio Ghezzi e Marianna Vitale) e gli accostamenti di sapori apparentemente azzardati sono le armi vincenti di questa cucina, che si sta facendo strada nel panorama gastronomico regionale e nazionale.
Da evidenziare il bellissimo contesto, un casale immerso nel verde guidato dalla padrona di casa Laura Guarino.
E se aggiungiamo il non trascurabile dettaglio che il menu degustazione da cinque portate liberamente scelte dalla carta costa appena 29 Euro, non resta altro che mettersi in viaggio per godersi natura e ottimo cibo!

Mirko Balzano
Grissini
Pane, pizza e focacce della casa
Entrée: Insalata di aringa, pomodoro confit e caprino
Pane e cipolle ramate di Montoro al Carmasciano, anice stellato e guanciale all’Aglianico di Gesualdo
Risotto Acquerello con yogurt di bufala, miele, uova e bottarga di trota
Raviolo “Irplin” ripieno di cinghiale sparato con colatura di alici
“Un Gambero in Irpinia” con cannoli di mais farciti con rape, patate e provola
Pancia di vitello
Pre-dessert: zuppa di patate, castagne del prete e tartufo nero
“White Beer”: Mousse al cioccolato bianco e birra artigianale Il Chiostro
Dolce di mandorle con gelato al cardamomo e fragole
Piccola pasticceria


Villa Assunta
Via Capo di Gaudio – Mirabella Eclano, Avellino
tel. 0825/476169
www.villassunta.it




Aggiornamento: Mirko Balzano non è più executive chef di Villa Assunta.
Print Friendly

You may also like...

1 Response

  1. Super Mirko! Molto belle anche le foto che rendono giustizia ai piccoli capolavori del mio Chef preferito 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!