LA PIZZA È CHIC, DOPPIO APPUNTAMENTO A TELESE TERME

la-pizza-e-chic
Gli incontri BtoB In the Kitchen Tour organizzati dall’associazione Chic – Charming Italian Chef sono sempre una fucina di idee, di scambi e di invenzioni culinarie.

Dopo le due tappe in Irpinia degli anni precedenti (Sorbo Serpico nel 2013  e Nusco nel 2015), è stato il Sannio il luogo deputato per  gli appuntamenti campani del 2016 del circuito business-to-business riservato agli operatori del settore della ristorazione.

Sede del ritrovo di produttori, chef e – per la prima volta – maestri pizzaioli, Aquapetra Resort & Spa di Telese Terme, che il 12 settembre ha accolto quasi tutti i soci Chic della Campania insieme ad alcuni dei più importanti rappresentanti della cucina e della pizza di eccellenza, campani e non.

Aquapetra Resort & Spa

Aquapetra Resort & Spa

Aquapetra Resort & Spa

Aquapetra Resort & Spa

img_7481img_7486
Per i protagonisti, un momento di confronto; per noi giornalisti e blogger, la possibilità di conoscere aziende e prodotti, di assaggiare e, soprattutto, di assistere al processo creativo durante tutte le sue fasi, dall’approvvigionamento degli ingredienti alla preparazione del piatto, fino alla presentazione.

produttori

I prodotti delle aziende partner Chic e le eccellenze del territorio

img_7528

Gli chef al lavoro nelle cucine


Tema dominante della giornata è stato la pizza, il piatto italiano più famoso nel mondo. Una scelta ispirata dal successo di una creazione dello scorso anno, ovvero la pizza “Barrale in Grani” realizzata a quattro mani dallo chef Paolo Barrale e dal maestro pizzaiolo Franco Pepe.

E dunque, chef e pizzaioli hanno lavorato fianco a fianco, scegliendo i condimenti tra le tantissime proposte presenti (tra cui, lumache, crostacei, ostriche, tartufi, zafferano, germogli e fiori eduli) e dando vita a pizze dagli abbinamenti non convenzionali. Un gioco di improvvisazioni senza condizionamenti, incurante delle infinite disquisizioni tra integralismo e innovazione.

img_7506

Mirko Balzano

img_7546

Pier Giorgio Parini, Luciano Villani e Franco Pepe

img_7549

Francesco Fusco, Francesco Gallifuoco e Salvatore Kosta

pizze

Le pizze create da chef e pizzaioli

img_7575

Luciano Villani e Franco Pepe

pina-molitierno

Pina Molitierno

img_7651img_7653
Peccato che le creazioni non si potessero assaggiare, ma a tamponare la fame degli ospiti ha provveduto il fantastico risotto alla marinara degli chef.

img_7643

img_7645

Il risotto alla marinara degli chef


Anche la serata aperta al pubblico, ovviamente, è stata all’insegna della pizza.

img_7684

Franco Pepe, Renato Bosco, Enzo Coccia, Giancarlo Casa e il giornalista americano Daniel Young


Si è partiti con un aperitivo a bordo piscina a cura del resident chef nonché associato Chic Luciano Villani, un trittico composto da due coppe (Palamita, patate e soia la prima, Burrata, scampi, alici e lattuga la seconda) e un tris di finger food (Pallina di baccalà, ceci e limone; Frollino al parmigiano con mousse di barbabietola; Cannolo farcito con carne alla pizzaiola), un insieme davvero raffinato reso ancora più piacevole dallo scenario e dai riflessi delle luci che si specchiavano nell’acqua.

piscina

luciano-villani

Luciano Villani

finger-food

Tris di finger food: Cannolo farcito con carne alla pizzaiola, Frollino al parmigiano con mousse di barbabietola, Pallina di baccalà, ceci e limone

aperitivi

Palamita, patate e soia


In accompagnamento, la Riserva Speciale di Birra Amarcord e Veuve Clicquot Rich, lo champagne dedicato alla mixologia, servito con ghiaccio e da abbinare liberamente con verdura e frutta come cetriolo, sedano, peperone e ananas.

img_7713

Veuve Clicquot Rich

img_7718

Veuve Clicquot Rich

img_7720

Veuve Clicquot Rich con cetriolo


Poi la scena è stata tutta per i maestri pizzaioli.
Enzo Coccia ha stuzzicato gli appetiti con le sue pizze fritte dallo spirito partenopeo, ottimamente sgrassate dall’effervescenza dello champagne brut “R” De Ruinart.

img_7681

img_7743

Enzo Coccia prepara le pizze da friggere

img_7744img_7730

img_7764

Pizza fritta Ippolito Cavalcanti: pomodorini del piennolo saltati in padella, alici fresche, origano

img_7765

Pizza fritta Scapece: zucchine alla scapece, mozzarella affumicata di bufala, lardo di Colonnata e pepe

img_7725
Gli altri tre colleghi si sono avvicendati con due creazioni a testa, ciascuno con il proprio, riconoscibilissimo stile.
Se Franco Pepe ha puntato sulle eccellenze del territorio casertano da adagiare sui suoi soffici dischi, il veneto Renato Bosco ha giocato la carta del Doppio Crunch, pizza alta e croccante in due strati sovrapposti, uno dei suoi “marchi di fabbrica”.

img_7771

Margherita Sbagliata: mozzarella di bufala DOP, riduzioni a crudo di pomodoro riccio e basilico, olio extra vergine d’olive caiazzane

img_7800

Franco Pepe

img_7795

I profumi del Matese: fiordilatte, formaggio del Matese, funghi porcini, origano del Matese, pomodorino al forno aromatizzato

img_7776

Renato Bosco

img_7772

Doppio crunch di pizza con Monte veronese e mortadella di Prato

img_7804

Doppio crunch di pizza con ricotta di bufala e porchetta di Ariccia


Romanità nelle pizze del capitolino Giancarlo Casa, tanto nel nome quanto in alcuni degli ingredienti. Il suo impasto è molto vicino a quello napoletano, si differenzia per idratazione e tempi di maturazione.

img_7787

Pizza “Romana”: pacchetelle di San Marzano, fior di latte di Morolo del Caseificio Scarchilli fatto a mano a latte crudo, filetti di acciughe del Cantabrico e origano

img_7821

Giancarlo Casa e la Pizza “Krug per Roma” con raclette, verza e patate stufate nel forno a legna, salsa carbonara e lardo picato “Re Norcino”


Per tutte, abbinamento con gli champagne Veuve Clicquot Rosé e Moët & Chandon Rosé Impérial.
Il gemellaggio tra la pizza e lo champagne è decisamente intrigante.

img_7802img_7791
La lunga maratona di pizza italiana si è conclusa con i gelati naturali della maestra gelatiera Pina Molitierno di Vanilla Ice Lab, che già avevano allietato la mattinata. Quattro i gusti proposti: Limone; Fichi e mandorle; Uva fragola, porto e cannella; Cioccolato, nocciola e rum.

molitierno

Pina Molitierno

petrone

Andrea Petrone


I liquori dell’Antica Distilleria Petrone e una selezione di miscele di caffè Nespresso hanno fatto calare il sipario sull’evento Chic.  


Aquapetra Resort & Spa
S.S. Telesina, 1 – Telese Terme, Benevento
tel. 0824/941878
www.aquapetra.com  

Chic – Charming Italian Chef
www.charmingitalianchef.com  

Soci Chic presenti
Paolo Barrale – Ristorante Marennà, Sorbo Serpico (AV)
Renato Bosco – Pizzeria Saporè, Verona
Giancarlo Casa – Pizzeria La Gatta Mangiona, Roma
Enzo Coccia – PizzAria La Notizia, Napoli
Gianluca D’Agostino – Veritas Restaurant, Napoli
Angelo D’Amico
Edi Dottori – Sala Della Comitissa, Baschi (TR)
Eduardo Estatico – JKitchen dell’Hotel J.K. Place, Capri (NA)
Pier Giorgio Parini – Rimini
Franco Pepe – Pizzeria Pepe In Grani, Caiazzo (CE)
Antonio Pisaniello – La Locanda di BU, Nusco (AV)
Cristian Torsiello – Osteria Arbustico, Valva (SA)
Luciano Villani – La Locanda del Borgo presso Aquapetra Resort & Spa, Telese Terme (BN)  

Chef e pizzaioli campani
Mario Affinita – Don Geppi, Sant’Agnello di Sorrento (NA)
Mirko Balzano
Paola Cappuccio – Pizzeria Verace, Portici (NA)
Marco Caputi – Ristorante Maeba, Ariano Irpino (AV)
Luigi Cippitelli – Voglia di Pizza, San Giuseppe Vesuviano (NA)
Alfonso Crisci – Taverna Vesuviana, San Gennaro Vesuviano (NA)
Francesco Fusco – Ristorante-Orto Il Moera, Avella (AV)
Francesco Gallifuoco – Pizzeria Franco, Napoli
Carmine Granato – Pizzeria ‘O Scialatiello, Marigliano (NA)
Gianfranco Iervolino – Pizzeria Morsi e Rimorsi, Caserta
Salvatore Kosta – La Grotta del Buono, Aversa (CE)
Salvatore Lioniello – Pizzeria Da Lioniello, Orta di Atella (CE)
Giovanni Mariconda e il pizzaiolo Alessio Sisinno – Degusta, Avellino
Angelo Mazzacane – Falernum, Pomigliano d’Arco (NA)
Pina Molitierno – Gelateria Vanilla Ice Lab, Caserta
Luigi Salomone – Piazzetta Milù, Castellammare di Stabia (NA)
Ciro Salvo – Pizzeria 50 Kalò, Napoli
Salvatore Savastano – Pizzeria Bella Napoli, Napoli
Francesco Spagnuolo – Morabianca, Mirabella Eclano (AV)
Roberto e Salvatore Susta – La Vera Pizza Fiocco, Volla (NA)
Gioacchino Francesco Vorraro – Braceria Bifulco, Ottaviano (NA)  

Produttori partner Chic
Birra Amarcord
Ca D’Or
Koppert Cress
Mauviel e Magimix
Moet&Hennessy
Nespresso
Norge
Riso Buono
Spirito Contadino
Valverde  

Aziende d’eccellenza del territorio
Le Campestre
Acqua Pazza Gourmet
Azienda Agricola Verticelli
Birra Karma
Braceria Bifulco
Cantine del Taburno
Capasso Tartufi
Capolino Perlingieri
Carmasciando
Danicoop
Del Sesto
Fattorie La Rivolta
Fish Lab Market
Forni Izzo
Ho.Re.Ca. Service
Il Casolare
KBirr
La Cannavina
La Sbecciatrice
La Teresina
Macelleria Salomone
Masseria Picone
Masseria Venditti
Mastro Enrico
Matese Funghi
Mozzarella D’Oro
Pentri
Ciro Salatiello con il Kepurp
Tartufi D’Andrea
Torre a Oriente
Vinanda
Zafferano di Pietravairano Salva Salva Salva Salva Salva Salva Salva Salva

Salva

Salva

Print Friendly

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!