L’ESTATE NEL PIATTO DA CICCIO CIELO MARE TERRA

L'estate nel piatto
Un territorio, una storia familiare, un ristorante.

Amalfi, gemma campana che abbraccia cielo e mare, è il piccolo Eden che accoglie l’antica trattoria Da Ciccio Cielo Mare Terra. Una delle strutture storiche della Costiera Amalfitana, ancora oggi guidata dalla famiglia Laudano-Cavaliere giunta alla quarta generazione.

IMG_3088IMG_3092
È proprio il nucleo familiare la vera forza del locale.
Il papà Francesco “Ciccio” Cavaliere ha passato le redini ai figli, ma continua a curare l’azienda agricola di famiglia dalla quale provengono i prodotti dell’orto poi adoperati al ristorante. Sua moglie Marinella è la regina dei dolci, mentre i quattro figli si occupano di tutte le mansioni necessarie: Stefano provvede all’accoglienza, Giuseppe è sommelier, Antonio è il direttore di sala, mentre Marco è lo chef. Tutti insieme, nel segno dell’unità e della tradizione.

IMG_3100

Francesco “Ciccio” Cavaliere


Oggi Da Ciccio troviamo ancora le ricette che ne hanno fatto la storia, i piatti della memoria, gli ingredienti stagionali e il pesce fresco, ma la cucina di Marco ha portato un tocco di modernità.
Il locale è nato come trattoria ed era luogo di ristoro prediletto dei carrettieri; successivamente, è stato a lungo segnalato nella Guida Michelin.

Giovedì 13 luglio è stato presentato al pubblico il menu estivo, con una serata speciale organizzata in collaborazione con Emmevì Food & Wine Consulting di Maggie Foglia e Valeria Vanacore.

Ad aprire l’incontro, un aperitivo in terrazza a base di cocktail con Limone Costa d’Amalfi I.G.P. accompagnato da chips di patate fresche e grissini al limone.

IMG_4031

Gin tonic al Limone Costa d’Amalfi I.G.P.

IMG_3102
A dare il benvenuto a tavola, uno Gnocchetto di ricotta con salsa di pomodori propri, dal gusto particolarmente intenso in quanto la siccità degli ultimi tempi ha fatto sì che i sapori negli ortaggi siano notevolmente concentrati.

IMG_3117

Benvenuto: Gnocchetto di ricotta su salsa di pomodoro


Tre gli antipasti presenti nella nuova carta: Crudo di pescato del giorno con insalata di zucchine, olio al coriandolo e vongole alla griglia; Carpaccio di gamberetti con insalatina d’estate, mostarda di arance e chips ai semi di sesamo; La nostra caponatina.

Il crudo del giorno consisteva in una gustosa pezzogna, mentre la vongola sovrastante si è rivelata la star del piatto con la sua sferzata di mare.

IMG_3123

Crudo di pezzogna con insalata di zucchine, olio al coriandolo e vongole alla griglia


Il pepe di Sichuan, con le sue note fresche e aromatiche, ha esaltato la salinità latente dei gamberetti, facendola emergere con potenza.

IMG_3127

Carpaccio di gamberetti con insalatina d’estate, mostarda di arance e chips ai semi di sesamo


Particolare la rivisitazione della caponatina. Il classico biscotto di grano (alimento amato dai carrettieri in quanto economico e molto saziante) cambia consistenza e diventa una crema insieme all’uvetta, sulla quale vengono adagiati tre tipi di pomodorini, delle olive, un bocconcino di fiordilatte e della colatura di alici come condimento.

IMG_3130

La nostra caponatina


I Cavatelli ai frutti di mare su purea di patate al limone, semplici nella loro essenzialità, beneficiano di un guizzo apportato dal prezzemolo fritto.

IMG_3141

Cavatelli ai frutti di mare su purea di patate al limone


A seguire, Capellini con colatura di alici, cedro, olive nostrane e aglio fresco, un formato di pasta non semplice da lavorare ma perfettamente eseguito. Insolita la presenza dell’albedo di cedro.

IMG_3144

Capellini con colatura di alici, cedro, olive nostrane e aglio fresco


La Zuppetta di pescato del giorno si arricchisce di involtini di scarola e crostone al burro salato.

IMG_3152

Zuppetta di pescato del giorno con involtini di scarola e crostone al burro salato


Non poteva mancare un assaggio degli Spaghetti al cartoccio, piatto simbolo della casa dal sugo di frutti di mare e olive verdi, creato dallo zio Salvatore (fratello di Ciccio, scomparso qualche anno fa). Da gustare con una generosa spolverata di pepe di mulinello!

IMG_3156

Spaghetti al cartoccio

IMG_3160

Spaghetti al cartoccio

IMG_3165

Spaghetti al cartoccio

IMG_3161
La Millefoglie con crema chantilly e amarene sciroppate è opera di mamma Marinella. Le uova del pollaio aziendale regalano un’impronta netta alla crema.

IMG_3167

Millefoglie con crema chantilly e amarene sciroppate


A tutte le portate sono stati abbinati i vini dell’azienda agricola biologica Monte di Grazia. Solo vitigni autoctoni secolari per vini di grande personalità fortemente rappresentativi del territorio.

IMG_3138

Maggie Foglia (Emmevì) e Alfonso Arpino (Monte di Grazia)

IMG_3112
Il menu “Degustazione dello Chef” del ristorante Da Ciccio Cielo Mare Terra per l’estate 2017 ha un costo di 75 Euro per persona.

Abbiamo gradito molto la cucina di Marco Cavaliere, ma riteniamo doveroso menzionare il team di sala, estremamente vigile e solerte.

Un indirizzo da annotare e sfoderare per le tappe in Costiera.

IMG_3174 bn

La famiglia Cavaliere

 

Ristorante Da Ciccio Cielo Mare Terra
Via G. Augustariccio, 21 – Amalfi, Salerno
tel. 089/831265
www.ristorantedaciccio.com  

Azienda Agricola Monte di Grazia
Via Orsini, 34 – Tramonti, Salerno
tel. 089/876906
www.montedigrazia.eu    

Print Friendly

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!