MANDORLA DAY CON LA PIZZUTA DI AVOLA

IMG_0998
Croccante, profumata, deliziosa: è la mandorla, squisito seme commestibile estremamente versatile in cucina, utilizzabile sia in preparazioni dolci che salate.

Tra le cultivar più pregiate e gustose c’è la Pizzuta di Avola, ricca di oli essenziali e dalla forma extrapiatta, caratteristiche che la rendono particolarmente appetibile soprattutto nei settori della pasticceria e della confetteria.

Alla mandorla pizzuta d’Avola martedì 12 aprile è stato dedicato uno speciale Mandorla Day presso la Pizzeria Ristorante Franco di Napoli, organizzato dalla giornalista Laura Gambacorta.

Tre professionisti della gastronomia hanno interpretato la mandorla secondo i rispettivi gusti e competenze.

IMG_0993

Laura Gambacorta, Francesco Gallifuoco, Angela Arena e Pina Molitierno


Il padrone di casa Francesco Gallifuoco si è cimentato con un Ripieno mandorloso in crosta, farcito con pesto di basilico, mandorle tritate e fiordilatte, e ricoperto con olio extravergine d’oliva e mandorle pizzute di Avola polverizzate.
Fresco e leggero, perfetto per il periodo primaverile, ha riscosso consensi tali da meritarsi un posto nel menu della pizzeria.

IMG_1002

Ripieno mandorloso in crosta

IMG_1009

L’interno del Ripieno mandorloso in crosta


Se per Gallifuoco si è trattato di una sperimentazione riuscita, una vera specialista della lavorazione delle mandorle è invece Angela Arena, titolare di Mandorlada.

IMG_0970

Angela Arena


Di origini siciliane ma di base a Roma, Angela desiderava riproporre i sapori delle sue memorie giovanili. E così, dopo cinque anni di ricerca sulle antiche ricette conventuali, nel 2015 è nato Mandorlada, laboratorio di finissime paste di mandorla.
La mastra biscottaia ha dei punti fermi imprescindibili. In primis, le materie prime: solo mandorle pizzute di Avola certificate dal Consorzio, uova in guscio, zucchero extrafine, abbinati ad altri ingredienti selezionati con cura sempre di altissima qualità.

IMG_0955

Le paste di mandorla di Mandorlada


La lavorazione è interamente manuale, e realizzata senza alcun collaboratore. Tutte le creazioni sono originali, come il Sospiro di Sposa, che accosta il miele di api nere sicule Presidio Slow Food e la vaniglia bourbon del Madagascar alla marmellata di limoni di Pantelleria, o il Moresko, che prende colore e aroma dal cacao bio.

paste di mandorla

Moresko e Sospiro di Sposa by Mandorlada


La maestra gelatiera casertana Pina Molitierno di Vanilla Ice Lab è avvezza per mestiere e vocazione a confrontarsi con tantissimi prodotti diversi.

IMG_0967

Pina Molitierno


In omaggio alla pizzuta di Avola, ha ideato un semifreddo con la mandorla in diverse declinazioni e consistenze, presentato nella sua nuova collezione di barattolini Minù, e il gelato Mandorlo in fiore di pizzuta d’Avola profumata agli agrumi (limone, bergamotto e mandarino).

IMG_0963

I barattolini Minù di Vanilla Ice Lab

IMG_1011

Semifreddo alla mandorla

IMG_1023

Gelato Mandorlo in fiore

IMG_1027
Tante creazioni per un’eccellenza italiana elegante e prelibata.

IMG_1017  

Pizzeria Ristorante Franco
Corso Arnaldo Lucci, 195/197 – Napoli
tel. 081/5541892
www.ristorantepizzeriafranco.it  

Vanilla Ice Lab
Via Caprio Maddaloni, 134 – Caserta
tel. 391/7360341
www.vanillaice.it    

Mandorlada
via Elio Lampridio Cerva, 195 – Roma
tel. 349/6810904
www.mandorlada.net

Print Friendly

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!