STARITA A MATERDEI

 

Un pezzo di storia di Napoli.

Starita apre nel 1901 in via Materdei, lunga strada che dal centro storico sale verso la parte collinare della città. Inizialmente attiva come cantina, col passare del tempo si specializza sempre più come luogo di degustazione e poi definitivamente come pizzeria e friggitoria.

Nel corso degli anni il locale accumula numerosi premi e riconoscimenti; tra le altre cose, nel 1954 è stato sede delle riprese del film “L’oro di Napoli” di Vittorio De Sica, mentre nel 2000 Antonio Starita è stato ricevuto da Papa Giovanni Paolo II presso il Vaticano nell’ambito del Giubileo del Pizzaiolo.

Ancora oggi continua ad essere una delle pizzerie più apprezzate della città, tanto da essere stata insignita in tempi recenti della massima valutazione dalla guida “Pizzerie d’Italia” del Gambero Rosso.
Ha inoltre ottenuto la qualifica di “Locale Storico” dalla Camera di Commercio di Napoli.
 
Immagine-001Immagine-003

La carta è lunghissima, e comprende i tradizionali pezzi di friggitoria partenopea (crocchè di patate, arancini di riso, frittatine di pasta, fiori di zucca imbottiti), pizze fritte e al forno (classiche e creazioni originali).

Specialità della casa, gli angioletti, cilindri fritti di pasta, proposti in versione salata o dolce.

Angioletti fritti

Angioletti fritti


La lievitazione è lunga e accurata, perciò l’impasto è leggero e digeribile.
Tutte le pizze sono condite con olio d’oliva, formaggio romano e basilico fresco.

Verace

Verace

IMG_0100

Siciliana


Il servizio è efficiente e veloce, e non potrebbe essere altrimenti, per smaltire efficacemente la lunga fila che si forma ogni giorno a pranzo e a cena.
E se si pensa che la capacità di accoglienza del locale è bella ampia, è un chiaro indicatore dell’ottima reputazione di cui gode.
 
 
Starita
Via Materdei, 27/28 – Napoli
tel. 081/5441485
 
 
 
ENGLISH VERSION
A piece of history of Naples.
Starita opened in 1901 in Materdei Street, a long way from the historic center that rises towards the hilly part of the city. Originally operating as a wine cellar, with the passage of timemore and more specialized as a place fortasting and then finally as a pizzeria and fried food shop.
Over the years the localaccumulated many awards and honors; among other things, in 1954, was home to the filming of the movie “The Gold of Naples” by Vittorio DeSica, while in 2000, Antonio Starita was received by Pope John Paul II at the Vatican as part of the Jubilee of Pizza Makers. It continues to be one of themost popular pizzerias in the city, so that it was recently awarded thehighest rating from the guide “Pizzerias in Italy”by Gambero Rosso. He also obtained the qualification of “Historical Restaurant” by the Chamber of Commerce of Naples.
The menu is long, andincludes traditional Neapolitan pieces of fry (potato croquettes, rice croquettes, little pasta omelettes, stuffed zucchini flowers), fried and baked pizzas (classic and original creations).
Specialty of the house, the Angioletti (little angels), cylinders of fried dough, available in sweet or savory version.
Rising is long and thorough, so the dough is light and easy to digest. All pizzas are topped with olive oil, romano cheese and fresh basil.
The service is efficient and fast, and it could not be otherwise, in orderto effectively eliminate the long line that forms every day for lunch and dinner. And if you just think that the reception capacity of the restaurant is pretty wide, it is a clear indicator of the excellent reputation it enjoys.


Qui
il resoconto della cerimonia di assegnazione dei riconoscimenti della guida Pizzerie d’Italia (Gambero Rosso)
 
Print Friendly

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!