ALL’ASSAGGIO DI… FIRENZE

allassaggio-di-firenze
Più che assaggio, un assaggino. Già, perché stavolta siamo stati a Firenze solo di passaggio; fortunatamente, io e Max avevamo visitato la città in diverse occasioni, e quindi le sue meraviglie non ci erano ignote. Piazza della Signoria (praticamente un museo en plein air), il Duomo, la Basilica di Santa Maria Novella, le tante bellezze rinascimentali…

IMG_9297

Palazzo Vecchio

IMG_9307

Battistero e Duomo

IMG_9298

Ratto delle Sabine, Loggia della Signoria


Una sosta breve richiede necessariamente tappe mirate, e noi avevamo delle dritte più che sicure, sia per la pappatoria che per il momento dolce.
Una corsa al centro in una caldissima giornata d’agosto, tra orde di turisti sparpagliati ovunque da schivare. Si procede in direzione Uffizi, e si arriva in via dei Georgofili, dove ha sede ’ino.

IMG_9288

‘ino

IMG_9286
Un locale che quasi non ha bisogno di presentazioni: attivo sin dal 2006, è il pioniere delle gastronomie-paninerie di qualità. Una bottega dove poter mangiare sul posto (solo a pranzo, orario continuato fino alle 16:30) scegliendo tra le infinite proposte d’eccellenza, e dove poter acquistare ogni bendiddio da portare a casa. Salumi, formaggi, sughi, condimenti, pasta, cioccolata, oli, vini, e chi più ne ha, più ne metta.
Si mangia tra botti e sedili di legno, circondati da scaffali carichi di libri e di vasetti; affisso alle pareti, il menu dei panini, dai classici alle proposte del giorno, e di qualche piatto freddo.

IMG_9264IMG_9268IMG_9269IMG_92651IMG_9281
Croccantissimo pane con lievito madre proveniente da un forno artigianale che lo realizza appositamente, e companatico sopraffino: una formula semplicissima, ma nel contempo geniale.
Noi abbiamo scelto due “classici”: Il Solito (Prosciutto toscano, pecorino fresco, tapenade e pomodoro fresco), e Fichissimo (Prosciutto toscano e mostarda di fichi). Otto euro per un pasto sostanzioso e godereccio.

IMG_9272IMG_9277
Per completare degnamente la scorpacciata, a pochi metri di distanza, in via Lambertesca, c’è Carapina, casa del buon gelato non-industriale fatto solo con ottimi ingredienti. Sapori di stagione e creme classiche, nascosti allo sguardo in quanto protetti nei pozzetti, rivelano gusto e persistenza al palato. Il mio test-gelateria in genere è su nocciola e pistacchio: prova superata!
La sede principale è in piazza Oberdan.

IMG_9290IMG_9294
E dopo la sosta fiorentina, il viaggio prosegue verso il sud…

 
 
‘ino
Via dei Georgofili 3r/7r – Firenze
tel. 055/219208
 
Carapina
Via Lambertesca, 18/r – Firenze
tel. 055/291128
Print Friendly

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!