CENTO ANNI DI PASTA

11-settembre-s
Quest’anno ricorre il centenario del Pastificio Di Martino di Gragnano; per festeggiare questo importantissimo traguardo, Di Martino ha deciso di pubblicare un volume che raccoglie ricette, fotografie, storie, segreti e consigli sulla pasta: Cento anni di Pasta, edito da Malvarosa Edizioni.

La presentazione del libro si è svolta martedì 11 settembre presso La Feltrinelli Libri e Musica di Napoli; relatori dell’incontro, il giornalista Rai Enrico Deuringer, la giornalista Laura Gambacorta, la scrittrice Lejla Mancusi Sorrentino, il direttore editoriale della collana Immaginazione di Malvarosa Edizioni Carlo Vischi e il titolare del pastificio Giuseppe Di Martino.

DSC04510

Giuseppe Di Martino, Carlo Vischi e Enrico Deuringer


La narrazione delle vicende di una famiglia di pastai fornisce agli autori del libro l’opportunità per ripercorrere un secolo di storia italiana, analizzandola sotto il profilo gastronomico, sociale, storico e culturale.
Il libro è diviso in quattro capitoli – che rimandano alle quattro stagioni della vita della pasta -, singolarmente dedicati a un venticinquennio; ad arricchire il volume, una raccolta di cento ricette, ordinate per stagione, ottanta delle quali affidate all’Associazione Cuochi della Penisola Sorrentina e le restanti venti a chef in rappresentanza di ogni regione italiana.

DSC04482
La prefazione del libro è a cura della giornalista Eleonora Cozzella; Laura Gambacorta si è occupata della parte sociologica, esponendo l’evoluzione degli usi e dei costumi legati all’alimentazione in Italia, mentre Lejla Mancusi Sorrentino ha posto l’accento sulle innovazioni tecnologiche che nel tempo hanno rivoluzionato la lavorazione della pasta.

DSC04512

Lejla Mancusi Sorrentino e Laura Gambacorta


Nel corso della serata Giuseppe Di Martino ha sottolineato che sono pochissime le aziende che riescono a giungere al centenario di attività conservando la proprietà della famiglia fondatrice. Nell’arco di un secolo si sono succedute innumerevoli crisi internazionali, ma i Di Martino le hanno superate tutte grazie alla tenacia, alla costanza e alla passione.

DSC04525
Il riso è sicuramente l’alimento maggiormente consumato a livello mondiale, ma la pasta ha potenzialità enormi e continuerà a svolgere un ruolo importante nell’alimentazione internazionale. Senza dimenticare inoltre che le emissioni atmosferiche nella produzione di pasta sono notevolmente inferiori rispetto a quelle di altre produzioni, ad esempio quella della carne.

DSC04522

Pasquale Palamaro e Giuseppe Di Martino


Al termine della presentazione Pasquale Palamaro, chef del ristorante Indaco di Ischia, ha proposto dei finger food realizzati con pasta Di Martino: frittata di maccheroni, conchiglioni ripieni di parmigiana di melanzane e rigatoni con tartare di ricciola e maionese di limoni cotti in cartoccio; in abbinamento, vini delle aziende Terre da Vino e Villa Matilde.

DSC04506
A seguire, una cena a base di pasta presso il ristorante George’s del Grand Hotel Parker’s, il primo di una serie di appuntamenti finalizzati alla riscoperta dei sapori protagonisti della cucina campana e delle ricette che esaltano le eccellenze dei prodotti locali.

DSC04487 DSC04494

Salva

Print Friendly

You may also like...

2 Responses

  1. Complimenti per il lavoro svolto durante la presentazione del libro “100 anni di pasta a Gragnano”,degno di un servizio giornalistico! Gianni Cesariello/photojournalist

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!