ALL’ASSAGGIO DI… RAGUSA

IMG_0493
La bella città di Ragusa, ennesimo esempio di arte barocca, è piuttosto nota agli spettatori della serie televisiva “Il Commissario Montalbano” (trasposizione dei romanzi creati dallo scrittore siciliano Andrea Camilleri), in quanto è stata utilizzata come location per alcune riprese.
È divisa in due nuclei: la parte superiore, Ragusa moderna, e il centro più antico, Ragusa Ibla.

IMG_0455

Ragusa Moderna


Nella città moderna, a due passi dalla cattedrale, c’è una storica pasticceria di Ragusa, la Pasticceria Di Pasquale, un locale di recente ristrutturazione dove gustare dolci squisiti e preparazioni salate. Per dovere di completezza, ho provato entrambe le opzioni. Tra i tanti tipi di arancini esposti, ho scelto quello con verdure e formaggio ragusano Dop, mentre sul versante dolce ho optato per un cannolo con ricotta vaccina.

IMG_04561

Pasticceria Di Pasquale

IMG_0488

Arancino con verdure e formaggio ragusano Dop


Andando a passeggio per Ibla si fanno piacevolissime scoperte.

IMG_0465

Ragusa Ibla


Partiamo da Gelati DiVini in Piazza Duomo: nomen omen! Gelati straordinari, dal sapore pieno e intenso, con una varietà di gusti sicilianissimi come ricotta, gelsi neri, mandorla tostata, ma anche insoliti come Gocce verdi (all’olio d’oliva), Lacrime dolci (alla cipolla di Giarratana), e gli alcolici rosè, passito e moscato.
E queste delizie hanno un costo nient’affatto esoso!

IMG_0503collage-gelati

IMG_0499

Gelato ai gusti mandorla tostata, ricotta e gelsi neri


Continuando il cammino in Corso XXV Aprile ci si imbatte in interessanti botteghe di leccornie, come l’Antica Drogheria, carica di specialità di ogni genere, e la Salumeria Barocco, che propone un ampio assortimento di formaggi locali (tra i quali anche alcuni Presìdi Slow Food) e prodotti tipici iblei.

Come dimenticare che Ragusa è il regno del famoso chef Ciccio Sultano? Mentre ero intenta a osservare le bellissime mensole barocche dei balconi di Palazzo La Rocca, in cui è ubicato il Ristorante Duomo, ho beccato lo chef in persona in “pausa fumo”! Dato che al momento le mie finanze non mi consentono di mangiare da lui, è stata davvero una bella fortuna incontrarlo in questa singolare occasione.

DSC04352

Palazzo La Rocca


In provincia di Ragusa c’è una cittadina mitica per tutti i golosi: Modica, anch’essa dalla particolare conformazione (è divisa in tre nuclei urbani: Modica Alta, Modica Bassa e Modica Sorda).

IMG_0364

Modica


È famosa per la particolare lavorazione a bassa temperatura del cioccolato, senza aggiunte di burro di cacao o di altre sostanze, ed anche per alcune dolci specialità: gli ‘Mpanatigghi, la cui farcia contiene carne tritata, e le Liccumie, ripiene di melanzane e cioccolato.

IMG_0400

‘Mpanatigghi


Numerosissime sono le dolcerie che producono artigianalmente ottimo cioccolato modicano; nel mio gironzolamento sono riuscita a visitarne tre, tutte in Corso Umberto I.
L’Antica Dolceria Bonajuto è la più antica fabbrica di cioccolato di tutta la Sicilia; confeziona non solo cioccolato variamente aromatizzato, ma anche dolci tipici siciliani tra i quali cannoli squisiti e cassatine monoporzione. Inutile dire che ho fatto una marea di assaggi, e che sono uscita piena di pacchettini!!! Ho acquistato cioccolato di ogni tipo.

IMG_0332

Antica Dolceria Bonajuto, Modica

collage-bonajuto-IMG_0341IMG_0343IMG_0352
Il punto vendita dell’Antica Dolceria Rizza propone cioccolato artigianale, prodotti tipici siciliani e souvenir. Anche qui non potevo certo esimermi dagli acquisti: pesto bio al pistacchio e, da regalare, il preparato per cioccolato di Modica in tazza (senza schifezze aggiunte, solo cioccolato polverizzato).

IMG_0385

Antica Dolceria Rizza

IMG_0384IMG_0398
Sempre in Corso Umberto I c’è lo showroom del laboratorio dolciario Casa Don Puglisi, un progetto per il reinserimento sociale di giovani mamme in difficoltà.

IMG_0430

Laboratorio dolciario Casa Don Puglisi

IMG_0424collage-puglisi-04
Qualche acquisto anche qui, poi, tornando indietro sul Corso, ho gustato una stupenda cremolata di gelsi al Caffè dell’Arte.

IMG_0406

Cremolata di gelsi, Caffè dell’Arte


La mia curiosità di blogger mi ha spinta a visitare anche un birrificio artigianale, Rocca dei Conti.

IMG_0783

Birrificio artigianale Rocca dei Conti, Modica


Qui vengono prodotte sei diverse tipologie di birra, tra le quali l’insolita Qirat alle carrube. Un prodotto legato al territorio, dato che la carruba è uno dei frutti-simbolo della Sicilia. Questa birra è particolarmente adatta come accompagnamento per i dolci, ma non solo; basti pensare che Ciccio Sultano la propone in abbinamento a un suo piatto: il Maialino nero al cioccolato di Modica.

IMG_0796
Il cavallo di battaglia dell’azienda è però la pilsner Tarì Oro, dal persistente retrogusto luppolato.

IMG_0793IMG_0808IMG_0800
Durante il weekend il birrificio organizza – nell’apposita area in azienda – delle degustazioni, nel corso delle quali è possibile assaggiare, oltre alle birre, anche il pane preparato con le trebbie.


Nel ragusano ho visitato anche altre località utilizzate come set della fiction dedicata a Montalbano, come Scicli, dalle belle facciate barocche, e Punta Secca, con le sue tranquille spiaggette.

scicli

Scicli


Siamo quindi giunti quasi alla fine del nostro tour siciliano… Restate in attesa dell’ultima puntata!
Print Friendly

You may also like...

2 Responses

  1. Milady scrive:

    ma come, arrivasti fino a Scicli e ti scurdasti di fotografare la casa di Montalbano???????????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!