PASTA DI SLOW FOOD, PRESENTAZIONE AL SEA FRONT PASTA BAR

Pasta
È l’emblema della dieta mediterranea, il veicolo della cucina italiana del mondo: la Pasta.

Fresca, secca, ripiena, all’uovo, senza glutine, la pasta non è un semplice prodotto, ma un universo articolato, dagli ingredienti e lavorazioni anche molto differenti tra di loro.

A questo straordinario alimento Slow Food ha dedicato un lavoro imponente, Pasta. Le forme del grano. Un volume corposo, che intende offrire una visione complessiva dell’intera filiera, dalla messa a coltura del grano alla creatività in cucina.


L’opera è stata realizzata in collaborazione con il Pastificio Di Martino, Sostenitore Ufficiale di Slow Food Italia.

E proprio presso il Sea Front Pasta Bar Di Martino venerdì 9 marzo si è svolta la presentazione del libro, con la partecipazione del coordinatore e co-autore Antonio Puzzi, dell’ad del Pastificio Giuseppe Di Martino, dei rappresentanti Slow Food Gaetano Pascale e Vito Trotta e del cuoco Antonio Tubelli.

IMG_6865IMG_6863IMG_6868IMG_6882
Pasta è un viaggio interdisciplinare, che unisce storia, antropologia culturale e tecnologia. Un percorso che va dal grano al piatto, includendo i principali formati identitari di tutte le regioni italiane.

Il volume si avvale dell’introduzione firmata da Carlo Petrini, fondatore di Slow Food Italia, mentre il capitolo d’apertura è dell’antropologo Marino Niola.

‹‹Se è vero che l’Italia è il paese al mondo con la più alta produzione e il più alto consumo pro capite di pasta, è anche vero che quest’ultima è trasversale, internazionale, al di là delle religioni›› ha affermato Giuseppe Di Martino.

Tant’è vero che sia la parola “pasta” che l’espressione “al dente” restano invariate in tutte le lingue.

IMG_6885
‹‹La pasta non è un prodotto, è un gusto›› è l’eco di Vito Trotta. ‹‹È un vero e proprio modello alimentare››.

‹‹La pasta di per sé è neutra, sono gli intingoli a conferire sapore›› ha sottolineato Antonio Tubelli.

IMG_6881
E infatti, oltre ai capitoli relativi alla produzione, il volume contiene ben 110 ricette mutuate dalle osterie di tutta Italia. Sughi della tradizione, ma anche personali rielaborazioni dei cuochi italiani.

In ultima pagina è allegato un grande poster: lo schema semplificato dell’uso corretto dei formati di pasta di Gragnano Igp per non gragnanesi (altrimenti detto “Pasta for dummies”), elaborato dal Pastificio Di Martino. Perché, come amano scherzosamente ricordare al Pastificio, c’è sempre qualcuno che sbaglia l’abbinamento tra pasta e condimento.

Aperto da luglio 2017, il Sea Front Pasta Bar Di Martino si rivolge proprio agli amanti della buona pasta.

Situato al piano superiore del Pasta Store di Piazza Municipio che vende l’intera linea dei prodotti Di Martino, il ristorante, con la sua cucina completamente a vista circondata da un lungo bancone di legno, offre un menu rigorosamente a base di pasta.

IMG_6858
Ai fornelli, lo chef Pierpaolo Giorgio e la sua brigata.

IMG_6887IMG_6892IMG_6895


Il signature dish è La Devozione, lo spaghetto al pomodoro disponibile anche nella versione to go al piano inferiore. E nel pratico box c’è pure il pane per fare la scarpetta!

IMG_6900IMG_6903
La pasta è molto più di una pietanza: è uno stile di vita!

 

 

Pasta. Le forme del grano – Slow Food Editore

 

Sea Front Pasta Bar Di Martino
Piazza Municipio, 1 – Napoli
081/18496287
www.facebook.com/dimartinoseafront/

 

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!