ASTReat fOod

astreat-s
Grande festa di mezz’estate quella allestita ieri sera presso Cantine Astroni (che avevamo già visitato in questa occasione) con l’organizzazione dell’associazione Spiriti Liberi, composta da sei “enogastronauti in cerca di autore”, come loro stessi amano definirsi: Filomena D’Avino, Laura Gambacorta, Tommaso Luongo, Dario Meo, Fabio Oppo e Dora Sorrentino. Una serata dedicata a cibo, buon bere, arte, musica e degustazione di sigari, che ha fatto registrare un’eccezionale affluenza di ospiti.

Originale l’accoglienza: aperitivo in vigna con lo spumante Astro di Cantine Astroni e il sottofondo musicale del Friends jazz 4tet.

IMG_9693IMG_9696
Gli ampi spazi dell’azienda vitivinicola hanno poi ospitato le numerose proposte gastronomiche, protagonista delle quali è stato il cibo di strada partenopeo in varie declinazioni, da quelle più classiche a quelle più innovative.

È stato possibile scegliere tra: i taralli, le freselle e le bruschette di Stefano Pagliuca dell’”Enopanetteria Sapori della Tradizione” di Melito di Napoli; i fritti di Luisa Cuozzo, la giovane chef (di cui si parla qui) in attesa dell’apertura del nuovo ristorante napoletano “Pallino” che ha proposto tre tipologie di palline fritte (mozzarella in carrozza; zucchine, menta e scamorza; melanzane, pomodoro, provola e basilico) e “cuoppi” di alici indorate e fritte; le pizze “a portafoglio” di Attilio Bachetti (Pizzeria “Da Attilio” di Napoli) e i piatti creativi degli chef Mirko Balzano (“Villa Assunta” di Mirabella Eclano: ‘O Per e ‘o Musso), Eduardo Estatico (“Ristorante C & D” di Portici: Panino di frittata di pasta con cremoso di tuorlo, provola, alici e pane), Francesco Fusco (“Locanda Il Moera” di Avella: La parmigiana di spiga), Michele Grande (“La Bifora” di Bacoli: Panini dAmare), Fabio Stefano Crispino e Francesco Armenio (“Uno Barrato” di Napoli: Cous Cous di verdure croccanti e pesce bandiera in carpione e Quinto quarto di vitello con taralli napoletani e cozze).

IMG_9729

Il team di “Pallino”

IMG_9819

Palline fritte

IMG_9837

Alici indorate e fritte

IMG_9794

Attilio Bachetti

IMG_9754

IMG_9773

Dario Meo

IMG_9783

Tommaso Luongo e Attilio Bachetti

IMG_9730

Panino di frittata di pasta di Eduardo Estatico

IMG_9814

Cous cous con verdure presentato da “Uno Barrato”

IMG_9715

La parmigiana di spiga di Francesco Fusco


La serata è stata allietata, oltre che dalla musica, da una performance di danza contemporanea della Compagnia Danza Flux.

Chiusura con i gelati alla frutta del “Gran Caffè Maione” di Villaricca (Napoli) e con le fette di anguria distribuite dai “mellonari per caso” Tommaso Luongo e Dario Meo, che per una sera hanno smesso i loro panni abituali di delegato AIS di Napoli e di direttore commerciale dell’azienda agricola casa Barone per vestire quelli di Spiriti Liberi, e collaborare anche alla realizzazione delle pizze, insieme ai loro compagni d’avventura!

IMG_9832

Tommaso Luongo


L’Antica Distilleria Petrone ha proposto i suoi liquori, tra i quali il nuovissimo Myrth, liquore assolutamente naturale senza aggiunta di aromi e coloranti, ricavato dall’infusione di bacche di mirto dell’Ager Campanus.

IMG_9705

Antica Distilleria Petrone


Ottimo esordio per la neoassociazione Spiriti Liberi; restiamo in attesa di conoscere le sue nuove iniziative!

IMG_9840

Laura Gambacorta, Filomena D’Avino e Gerardo Vernazzaro di Cantine Astroni

Print Friendly

You may also like...

2 Responses

  1. Milady scrive:

    bella serata…se non ci siete stati, All’assaggio la racconta per voi. Con la solita maestria e le belle foto di sempre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!