FESTA A VICO 2015

Il ritorno delle mani amiche



La Repubblica del Cibo ha colpito ancora!
Per il terzo anno consecutivo, la giornata inaugurale di Festa A Vico è stata caratterizzata dall’invasione del centro di Vico Equense da parte di un centinaio di cuochi, che si sono prestati con entusiasmo al grande evento benefico organizzato dallo starchef Gennaro Esposito. Boutiques, botteghe e postazioni varie per strada hanno accolto fuochi e fornelli in un’allegra kermesse, che, fortunatamente, non è stata scalfita da un avvio poco promettente segnato da un acquazzone.

Tante le novità dell’edizione 2015 – quest’anno della durata di 3 giorni – dal tema Il ritorno delle mani amiche. Aumentate le possibilità di contribuire a sostenere progetti a scopo sociale (quest’anno, Associazione Sostenitori Ospedale Santobono Onlus con il “Progetto UTA, il respiro della vita”, Alts – Associazione per la lotta ai tumori del seno e Caritas Vico Equense), non solo grazie ai tickets per gli assaggi ma anche alla vendita di t-shirts a tema cinematografico e gastronomico. Tra i quattro soggetti disponibili, io ho acquistato Pulp Kitchen. Ad andare fortissimo è stata però quella con la scritta Ho parlato con Gennarino, indossata con disinvoltura anche da due chef del calibro di Andrea Berton e Massimo Bottura!

TrisChef

Andrea Berton, Gennaro Esposito e Massimo Bottura


Tra facce nuove e non, hanno fatto la loro comparsa anche i pizzaioli, con tanto di forni mobili.

IMG_0945

Da sinistra: Ciro Oliva (Da Concettina ai tre Santi, Napoli), Simone Fortunato (Pizzeria Diaz, Portici) e Pasquale Makishima (Solo Pizza Napoletana, Tokyo)

IMG_0943

Vincenzo Esposito (Carmnella, Napoli)


Con un briciolo di soddisfazione, possiamo dire anche noi del team All’assaggio di essere una piccola istituzione, data la calorosa e affettuosa accoglienza riservataci dagli chef per il consueto maxi-fotoreportage.
Come sempre, il tentativo è stato quello di fotografare il più possibile e di assaggiare altrettanto (per quanto la folla ci abbia consentito), al fine di dare anche un apporto narrativo alla manifestazione oltre a quello economico.
È sempre un piacere scoprire nuove realtà ristorative, da andare magari a visitare con calma durante l’anno, così come ritrovare persone già note e vedere cosa hanno escogitato per l’occasione.

Ed ora, ecco le facce e i piatti che siamo riusciti a immortalare!
Chiediamo venia ai non presenti, ma il rapporto 1 fotografo/100 chef è sicuramente tutto a nostro svantaggio.

Affinita Mario

Mario Affinita (Don Geppi, Sant’Agnello) – Melanzana perlina o polpetta?

Albini

Fabrizio Albini (Cucina San Francesco del Cappuccini Resort, Cologne) – Il casoncello alla bresciana

Andrea Alfieri

Andrea Alfieri (Il Chiostro di Andrea, Milano) – Milano nel piatto: Crocchetta di ossobuco, crema di riso giallo, essenza di gremolata

Andrea Azzarito

Andrea Azzarito (Il Ristorantino dell’avvocato – Eccellenze Campane, Napoli) – Cannolo di baccalà e patate su pesto fantasia

IMG_1089

Fabio Baldassarre (The Corner, Roma)

IMG_1034

Giorgio Bartolucci (Ristorante Eurossola, Domodossola) – Tradizione e Innovazione: Trota affumicata, nuvola di Crodino, stinchett vigezzino

IMG_1087

Peppe Bonsignore (L’oste e il sacrestano, Licata) – Polpo arrostito sul bbq

IMG_1085

Gianfranco Bruno (Le Masserie del Falco, Forenza) – Past’Eats “U Pastizz”

Canas

Yelel Cañas (Kiaora, Valencia) – Trippe di baccalà con plancton e olio di pino

Marco Caputi

Marco Caputi (Maeba, Ariano Irpino) – Dolce cicoria e cioccolato

IMG_1132

Mario Cinque (Yacht Club Marina di Stabia, Castellammare di Stabia) – Assoluto di piselli e seppie

Giulio Coppola

Giulio Coppola (La Galleria, Gragnano) – Scarpetta di pollo alla cacciatora

IMG_1124

Gianluca D’Agostino (Veritas, Napoli) – Baccalà mantecato con ristretto di polpo e lenticchie di Ventotene

Ornella De Felice

Ornella De Felice (Coromandel, Roma) – “Al contadino non far sapere quanto è buono il cacio con le pere”

IMG_1069

Domenico De Gregorio (Lo Stuzzichino, S. Agata sui Due Golfi) – Il cannellone massese con Antichi pomodori di Napoli “Presidio Slow Food”

IMG_1049

Michele De Martino (Evù, Vietri sul Mare) – Parmigiana di alici fredda

IMG_1048

Maurizio De Riggi (Markus, San Paolo Bel Sito) – Salmone agli agrumi su ristretto di scarola, salsa di parmigiano e salsa di zafferano

Giacomo De Simone

Giacomo De Simone (Punta Scutolo de Le Axidie, Vico Equense) – Tubetto in ristretto di zuppa di pesce fredda

IMG_1074

Davide Del Duca (Osteria Fernanda, Roma) – Seppia nera, pomodoro e bufala

Federico Delmonte

Federico Delmonte (Settembrini, Roma) – Capasanta, cocco, cipolla e lime

IMG_1071

Edi Dottori (Sala della Comitissa, Baschi) – I ricordi recuperati: la panzanella in carrozza e la coppa d’anguilla.

IMG_1076

Vincenzo Esposito (Ristorante Li Galli c/o Hotel Villa Franca, Positano) – Vecchi amici

Eduardo Estatico

Eduardo Estatico (JK Place, Capri) – Bon Bon di gambero di Capri, ricotta e nocciola, pesca bianca e bergamotto di Calabria

Ferrari

Daniele Ferrari (Ristorante Val Sia Rosa, Civita Castellana) – La mia terra….

Giullermo Field Melendez

Guillermo Field Melendez (Profumo Divino, Treiso) – Figli del Maiz

Francesco Fusco

Francesco Fusco (Il Moera, Avella) – Mousse di baccalà, aglio orsino, infusione di peperone e nocciola

Mario Fusco

Mario Fusco (Piazzetta Milù, Castellammare di Stabia) – Amici a quattro mani: Gambero, sedano e mela verde

IMG_1090

Raffaele e Liberato Cuomo (Cremeria Gabriele, Vico Equense)

Imma Gargiulo

Imma Gargiulo (Femmena, Sorrento) – Pastiera desnuda

IMG_1096

Claudio Gatti (Pasticceria Tabbiano, Salsomaggiore) – Focaccia con grani antichi tostati

IMG_1126

Michele Grande (La Bifora, Bacoli) – Tonno e fagioli

Alessio Gubello

Alessio Gubello (Slaki Bio Art Restaurant, Lecce) – L’ulivo incontra il mare

Saul Halevi

Saul Halevi (Pegasus Phoenicia Hotel, La Valletta) – Gambero rosso avvolto in pasta kataifi con emulsione di peperoni rossi, burro e timo selvatico

IMG_1033

Noda Kotaro (Bistrot 64 Roma) – Spaghetto di patate, burro e alici

IMG_1041

Roberto Lepre (Towers Hotel Stabiae Sorrento Coast, Castellammare di Stabia) – Polpo da bere

Vincenzo Maresca

Vincenzo Maresca (Il Cellaio di Don Gennaro, Vico Equense) – Caponatina di mare

Stefano Marzetti

Stefano Marzetti (Ristorante Mirabelle – Hotel Splendide Royal, Roma) – Milk shake di baccalà con spuma di pomodoro e trucioli di pane

IMG_1079

Amelia Mazzola (La Torre One Fire, Massa Lubrense) – Mezzo pacchero con palamita,peperoncini verdi di fiume e pomodorini del Vesuvio

IMG_1040

Angelo Mennillo (Gran Caffè Zerilli, Vico Equense) – Sfera di patate con cuore di carbonara su crema di parmigiano 36 mesi e polvere di erba cedrina

IMG_1094

Mignon (San Giuseppe Vesuviano) – Sfogliatella napoletana

IMG_1051

Lorenzo Montoro (Osteria Al Paese, Nocera Inferiore) – Un’estate fa

Alberto Parascandolo

Alberto Parascandolo (Millestelle, Vico Equense) – La Perla di Vico

Parillo

Marco Parillo (Casale del Mare, Castiglioncello) – Crudo di triglia alla livornese con mozzarella di bufala

IMG_1067

Marco Parlato (Villa Rubinacci, Sorrento) – Calamaro ripieno su vellutata di zucca

IMG_1035

Francesco Passalacqua (Esco bistrò mediterraneo, Milano) – Muscolo di Fassone piemontese con crema di carote affumicata, mostarda di fichi e rapanello marinato

Antonio Petrone

Antonio Petrone (Pensando A Te, Baronissi) – Millefoglie, piselli, guanciale e spuma di pecorino

IMG_1075

Dario Picchiotti (Antica Trattoria di Sacerno, Sacerno di Calderara di Reno) – Il mio sud!!!

IMG_1121

Stella Ricci (Pasticceria Stella, Montesarchio) – Graffe con crema e frutti rossi

IMG_1080

Nicola Russo (Al Primo Piano, Foggia) – Bombette fritte su vellutata di canestrato pugliese e marmellata di marasche

IMG_1119

Fumiko Sakai (Casa Mele, Positano) – Dolce ricotta e mele

IMG_1093

Sabatino Sirica (Pasticceria Sirica, San Giorgio a Cremano) – Pastierine napoletane

Sordi

Claudio Sordi (I Carracci, Bologna) – Papà vs mamma: Panino al latte con semola di polenta, con moscardini affogati

IMG_1118

Francesco Sorrentino (Pasticceria La Torre, Torre del Greco) – Bomboloni fritti con crema alle mandorle e crema al cioccolato fondente

IMG_1073

Giovanni Sorrentino (Vinile, Salerno) – Tortello di pasta, fagioli e cozze

IMG_1086

Luigi Sorrentino (Torre Ferano, Vico Equense) – Pizza fritta ai profumi di Sorrento

IMG_1077

Gianluca Tortora (Antica latteria srl, Napoli) – Cannelloni alla genovese con sbriciolata di cialda al formaggio

IMG_1072

Carmelo Trentacosti (Grand Hotel Villa Igiea, Palermo) – Sgombro affumicato con la sua tartare, cetriolo, miso e alghe di mare

IMG_1095

Vincenzo Vaccaro (Cucina 82 Restaurant, Gragnano) – Zuppetta di ciliegie di Castello, yogurt di bufala e biscotto speziato alle noci

Emanuele Vallini

Emanuele Vallini (La Carabaccia, Bibbona) – “… o poverocacciucco!”

IMG_1114

Carmen Vecchione (Dolciarte, Avellino) – Crostatine in compagnia

IMG_1133

Domenico Vicinanza (Osteria del Taglio, Salerno) – Millefoglie con melanzane affumicate, su acqua di mozzarella e pomodorino giallo

Luciano Villani

Luciano Villani (La Locanda del Borgo, Telese Terme) – Cremoso al cioccolato bianco, basilico e lampone

IMG_1088

Gioacchino Vorraro (Braceria Bifulco, Ottaviano)

IMG_1068

Pierchristian Zanotto (Parco Gambrinus, San Polo di Piave) – “Impatto (quasi) 0″




I nostri precedenti reportage:
Festa a Vico 2012
Festa a Vico 2013
Festa a Vico 2014



banner social

Salva

Print Friendly

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!