PIZZERIE D’ITALIA 2016 DEL GAMBERO ROSSO

pizzerie d'Italia 2016
Sono costretta a ripetermi. Come ho già detto due anni fa (qui), non sono capace di considerare la presentazione della guida Pizzerie d’Italia del Gambero Rosso come un semplice evento, o, peggio ancora, come una sfilata di personaggi più o meno famosi. Per me è un’emozione. È la partecipazione alla gioia di professionisti che osservo all’opera più e più volte nel corso dell’anno. È l’orgoglio di vedere premiata la parte sana della mia regione. È la soddisfazione di poter contribuire con i miei piccoli mezzi alla diffusione del lavoro dei nostri grandi artigiani del gusto.
Questo post è un “Grazie di esserci, di fare quello che fate ogni giorno, di dare lavoro a tante persone, di rendere felici i consumatori, di dare prestigio alla nostra terra”.

E ora, rientriamo sui binari e passiamo alle informazioni di servizio. Lunedì 21 settembre è stata presentata la guida Pizzerie d’Italia 2016 del Gambero Rosso presso Palazzo Caracciolo a Napoli.

presentazione
Le pizzerie sono suddivise per tipologia, al piatto e a taglio, e contraddistinte da uno, due o tre spicchi o rotelle, a seconda del grado di eccellenza.

Tre Rotelle

Renato Bosco

Renato Bosco – Saporè Asporto

Menchetti

Menchetti

Bonci

Gabriele Bonci – Panificio Bonci; Pizzarium

Masardona

Il team Masardona: Cristiano, Salvatore e Enzo Piccirillo

Pizzamore

Pizzamore

Massimo Bosco

Massimo Bosco – Pizzeria Bosco


Tre le categorie di pizza al piatto esaminate e valutate: Napoletana, Italiana (il prodotto interpretato in modo diverso, da regione a regione) e A Degustazione (pizza servita in spicchi, abbinata a ingredienti selezionati).

Tre spicchi pizza napoletana

Giovanni Santarpia - Palazzo Pretorio

Giovanni Santarpia – Palazzo Pretorio

Battiloro - Kambusa

Gennaro Battiloro – La Kambusa

Mamma Rosa

Mamma Rosa

Spirito Divino

Spirito Divino

Franco Pepe

Franco Pepe – Pepe in Grani

Ciro Salvo

Ciro Salvo – 50 Kalò

Attilio Bachetti

Attilio Bachetti – Da Attilio alla Pignasecca

Fresco

Alfredo Forgione – Trattoria Fresco

Coccia

Enzo Coccia – La Notizia

Sorbillo

Gino Sorbillo – Sorbillo

Starita

Antonio Starita – Starita

Villa Giovanna

Il team di Villa Giovanna

Era Ora

Pietro Parisi – Era Ora

Francesco Salvo

Francesco Salvo – Pizzeria Salvo da Tre Generazioni

Gianfranco Iervolino

Gianfranco Iervolino – Palazzo Vialdo

Pizza all'italiana

Stefano Callegari

Stefano Callegari – Sforno; Tonda

La Sorgente

La Sorgente

Pizza a Degustazione

Pomodoro & Basilico

Patrick Ricci – Pomodoro & Basilico

I Tigli

Simone Padoan – I Tigli

Bosco

Renato Bosco – Saporè Pizza e Cucina

Monogrammi

Graziano Monogrammi – La Divina Pizza

In Fucina

Edoardo Papa – In Fucina


Premi speciali per la Migliore carta dei vini e delle birre, i Maestri dell’impasto, le Pizze dell’anno.

Maestri dell'impasto

O Scugnizzo

Pierluigi Pollice – ‘O Scugnizzo

Monogrammi maestro dell'impasto

Graziano Monogrammi – La Divina Pizza

Pizze dell'anno

La Sorgente

La Sorgente


Due le novità introdotte in questa edizione della guida: il premio speciale per il Pizzaiolo emergente e la Migliore pizzeria Gluten free.

Morello

Alberto Morello – Gigi Pipa

Marco Amoriello gluten free

Marco Amoriello – Il Guappo


Noi campani ci difendiamo sempre benissimo: premiati Ciro Salvo tra i Maestri dell’Impasto e Franco Pepe per una delle Pizze dell’anno, la Margherita sbagliata (infornata solo con mozzarella, con aggiunta, dopo la cottura, di salsa di pomodoro riccio e riduzione di basilico).

Ciro Salvo maestro dell'impasto

Ciro Salvo – 50 Kalò

Pepe pizza dell'anno

Franco Pepe – Pepe in Grani


Dopo la parte istituzionale, abbiamo potuto assaggiare pizze fantastiche realizzate da interpreti provenienti da ogni angolo dello Stivale, abbinate ai vini del Consorzio Tutela Vino Bardolino Doc, partner della guida.

Gusto Divino

Gusto Divino

Pepe in Grani

Il team Pepe in Grani


Complimenti ai maestri pizzaioli italiani: avere la possibilità di condividere, vivere, assaporare tutti i giorni le vostre creazioni è un vero privilegio.

Print Friendly

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!